Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Reference and guide to SFIA version 7. Framework status: Current standard.

Governance delle informazioni IRMG

La governance complessiva di come tutti i tipi di informazioni, strutturate e non strutturate, prodotte internamente o esternamente, siano utilizzati a supporto del processo decisionale, dei processi aziendali e dei servizi digitali. Comprende sviluppo e promozione di strategia e politiche che coprono la progettazione di strutture informative e tassonomie, l’impostazione di politiche per l’approvvigionamento e la manutenzione del contenuto di dati e lo sviluppo di politiche, procedure, pratiche di lavoro e formazione per promuovere la conformità alla legislazione che regola tutti gli aspetti della conservazione, dell’utilizzo e della comunicazione dei dati.

Governance delle informazioni: Level 7

Specifica, a livello strategico, le funzioni aziendali e i soggetti dei dati necessari per supportare le attività future, abilitando in questo modo lo sviluppo di un’architettura delle informazioni. Stabilisce e comunica la strategia di gestione delle informazioni dell’organizzazione, sviluppandola come parte integrante della strategia aziendale. Dirige le risorse informative, per creare valore per gli interessati migliorando le prestazioni dell’organizzazione, mantenendo nel contempo i principi di standard professionali, responsabilità, apertura, uguaglianza, diversità e chiarezza degli scopi. Responsabile della conformità alle normative, agli standard e ai codici di buone procedure relativi alle informazioni e alla documentazione, alla gestione delle registrazioni, all’assicurazione delle informazioni e alla protezione dei dati.

Governance delle informazioni: Level 6

Sviluppa politiche organizzative, standard e linee guida per la gestione di informazioni e registrazioni, assicurando che in tutta l’organizzazione siano sviluppate e applicate definizioni di dati accettate e riconosciute uniformemente. Assicura che siano definiti i processi e le informazioni aziendali richiesti per supportare l’organizzazione, e concepisce le architetture dati e i processi appropriati. Identifica l’impatto di qualsiasi normativa rilevante di natura statutaria, interna o esterna sull’utilizzo delle informazioni da parte dell’organizzazione e sviluppa strategie per la conformità. Guida e pianifica attività per comunicare e applicare strategie di gestione delle informazioni. Coordina le risorse informative per soddisfare specifici obiettivi aziendali, mantenendo nel contempo i principi di standard professionali, responsabilità, apertura, uguaglianza, diversità e chiarezza degli scopi. Realizza sistemi e controlli per misurare le prestazioni e gestire i rischi.

Governance delle informazioni: Level 5

Comprende le implicazioni delle informazioni, sia interne sia esterne, che è possibile reperire dai sistemi aziendali e da altre fonti. Prende decisioni in base a tali informazioni, compresa l’esigenza di eseguire modifiche ai sistemi. Revisiona nuove proposte di modifiche e fornisce consulenza specialistica sulla gestione delle informazioni e delle registrazioni, compresa la consulenza sul lavoro in collaborazione e la relativa promozione, nonché la valutazione e la gestione di rischi correlati alle informazioni. Crea e gestisce un inventario di beni aziendali, che sono soggetti alla legislazione rilevante. Prepara e revisiona la notifica periodica dei dettagli delle registrazioni e li invia alle autorità normative rilevanti. Assicura che le richieste di accesso formale alle informazioni e le lamentele siano gestite in base alle procedure approvate. Contribuisce allo sviluppo di politiche, standard e procedure per la conformità alla legislazione rilevante.

Governance delle informazioni: Level 4

Assicura l’applicazione delle informazioni e registra le politiche di gestione e la procedura standard. Assicura che siano in vigore controlli efficaci per la delega interna, la verifica e il controllo relativi alla gestione di informazioni e registrazioni. Valuta e gestisce i rischi relativi all’utilizzo delle informazioni. Fornisce rapporti sullo stato consolidato dei controlli delle informazioni per informare gli effettivi responsabili delle decisioni. Consiglia azioni correttive se richieste. Assicura che le informazioni siano presentate con efficacia.