Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Reference and guide to SFIA version 7. Framework status: Current standard.

Strategia delle informazioni

Governance IT dell’impresa GOVN

L’affermazione e la supervisione dell’approccio di un’organizzazione all’utilizzo di sistemi informativi e servizi digitali, e della tecnologia associata, in linea alle esigenze dei principali interessati dell’organizzazione e ai requisiti complessivi di governance organizzativa dell’azienda. La determinazione e la responsabilità della valutazione di esigenze attuali e future; la direzione della pianificazione per la fornitura e la richiesta di tali servizi; la qualità, le caratteristiche e il livello dei servizi informatici; e per il monitoraggio della conformità agli obblighi (inclusi quelli normativi, legislativi, di controllo e altri standard) per assicurare il contributo positivo dell’IT agli obiettivi e fini dell’organizzazione.

Pianificazione strategica ITSP

La creazione, l’iterazione e il mantenimento di una strategia al fine di allineare azioni organizzative, piani e risorse con gli obiettivi aziendali e lo sviluppo di piani per guidare il progresso e l’esecuzione della strategia. Lavorare con gli interessati per comunicare e incorporare la gestione strategica attraverso obiettivi, responsabilità e monitoraggio del progresso.

Governance delle informazioni IRMG

La governance complessiva di come tutti i tipi di informazioni, strutturate e non strutturate, prodotte internamente o esternamente, siano utilizzati a supporto del processo decisionale, dei processi aziendali e dei servizi digitali. Comprende sviluppo e promozione di strategia e politiche che coprono la progettazione di strutture informative e tassonomie, l’impostazione di politiche per l’approvvigionamento e la manutenzione del contenuto di dati e lo sviluppo di politiche, procedure, pratiche di lavoro e formazione per promuovere la conformità alla legislazione che regola tutti gli aspetti della conservazione, dell’utilizzo e della comunicazione dei dati.

Coordinamento dei sistemi informativi ISCO

Tipicamente all’interno di una grande organizzazione in cui la funzione di strategia delle informazioni è devoluta a unità autonome, oppure all’interno di un’impresa collaborativa di organizzazioni altrimenti indipendenti, il coordinamento di questioni relative alla strategia delle informazioni in cui l’adozione di un approccio comune (come ad esempio servizi condivisi) andrebbe a vantaggio dell’organizzazione.

Sicurezza delle informazioni SCTY

La selezione, la progettazione, la giustificazione, l’applicazione e l’utilizzo di controlli e strategie di gestione per mantenere la sicurezza, la riservatezza, l’integrità, la disponibilità, la responsabilità e la conformità rilevante dei sistemi informativi alla legislazione, alle normative e agli standard rilevanti.

Assicurazione delle informazioni INAS

La protezione di integrità, disponibilità, autenticità, assenza di ripudio e riservatezza delle informazioni e dei dati archiviati e in transito. La gestione dei rischi in maniera pragmatica ed economica per assicurare la fiducia degli interessati.

Analitica INAN

L’applicazione di matematica, statistica, modelli predittivi e tecniche di apprendimento delle macchine per scoprire conoscenze e pattern significativi nei dati registrati. Analisi di dati con livelli elevati di volumi, velocità e varietà (numeri, simboli, testo, audio e immagini). Sviluppo di informazioni lungimiranti, predittive, in tempo reale, basate sui modelli per creare valore e guidare un efficace processo decisionale. L’identificazione, la convalida e lo sfruttamento di set di dati interni ed esterni generati da una gamma diversificata di processi.

Visualizzazione dei dati VISL

Il processo di interpretare concetti, idee e fatti utilizzando rappresentazioni grafiche. Condensare e incapsulare le caratteristiche dei dati, semplificando l’emergere di opportunità, l’identificazione dei rischi, l’analisi delle tendenze, per guidare un efficace processo decisionale. Presentare risultati e informazioni sui dati in modi creativi per facilitare la comprensione dei dati entro una gamma di destinatari tecnici e non tecnici.

Pubblicazione del contenuto delle informazioni ICPM

La valutazione e l’applicazione di diversi metodi e opzioni di pubblicazione, riconoscendo le funzionalità chiave, comprese le opzioni open source e proprietarie. La gestione e messa a punto dei processi che raccolgono, assemblano e pubblicano informazioni, anche in forme non strutturate e semi-strutturate, per la fornitura all’utente. La gestione di problematiche di copyright, protezione dati e altre di natura legale associate alla pubblicazione e al riutilizzo delle informazioni pubblicate e dei dati.