Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Reference and guide to SFIA version 7. Framework status: Current standard.

Transizione del servizio

Accettazione del servizio SEAC

L’ottenimento della conferma formale che i criteri di accettazione del servizio sono stati soddisfatti, e che il fornitore del servizio è pronto a utilizzare il nuovo servizio quando è stato impiegato (i criteri di accettazione del servizio sono utilizzati per assicurare che un servizio soddisfi i requisiti di servizio definiti, tra cui la funzionalità, il supporto operativo, le prestazioni e i requisiti di qualità).

Gestione della configurazione CFMG

La pianificazione, la gestione, il controllo e la governance degli artefatti e delle attività di servizio, di progetto e organizzativi. L’identificazione, la classificazione e la specifica degli elementi di configurazione (CI) e delle relative interrelazioni. Identificazione della configurazione e della versione di codice sorgente, software, sistemi, documenti e CI dipendenti dal servizio in distinti momenti. Controllo sistematico dei cambiamenti alla configurazione e mantenimento dell’integrità e della tracciabilità della configurazione per tutto il ciclo vitale del progetto, del sistema e/o del servizio. Identificazione e documentazione delle caratteristiche funzionali e fisiche dei CI, controllo dei cambiamenti a tali caratteristiche, registrazione e reportistica dell’elaborazione delle modifiche e dello stato dell’applicazione. Verifica e controllo dei CI per la qualità dei dati e la conformità ai requisiti interni ed esterni specificati.

Gestione dei beni ASMG

La gestione del ciclo vitale per tutte le attività gestite (hardware, software, proprietà intellettuale, licenze, garanzie, ecc.), tra cui sicurezza, inventario, conformità, utilizzo e smaltimento, puntando a proteggere e assicurare il portafoglio di attività aziendali, ottimizzare il costo totale di gestione e sostenibilità minimizzando i costi operativi, migliorando le decisioni di investimento e capitalizzando sulle potenziali opportunità. Conoscenza e utilizzo di standard internazionali per la gestione dei beni e la stretta integrazione con la gestione della sicurezza, del cambiamento e della configurazione sono esempi di sviluppo avanzato della gestione delle attività.

Gestione delle modifiche CHMG

La gestione del cambiamento all’infrastruttura di servizio comprese le attività di servizio, gli elementi di configurazione e la documentazione associata. La gestione del cambiamento utilizza richieste di cambiamento (RFC) per i cambiamenti standard o di emergenza e i cambiamenti dovuti a incidenti o problemi per fornire un controllo efficace e la riduzione del rischio per la disponibilità, le prestazioni, la sicurezza e la conformità dei servizi aziendali interessati dal cambiamento.

Rilascio e messa in esercizio RELM

La gestione dei processi, dei sistemi e delle funzioni per inglobare, costruire, testare e applicare cambiamenti e aggiornamenti (che sono delimitati come “rilasci”) in un ambiente reale, stabilendo o continuando il servizio specificato, per consentire la trasmissione controllata ed efficace alla direzione operativa e alla comunità degli utenti. L’applicazione dell’automazione per migliorare l’efficienza e la qualità dei rilasci.