Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Reference and guide to SFIA version 7. Framework status: Current standard.

Definizione e gestione dei requisiti REQM

La sollecitazione, l’analisi, la specifica e la convalida di requisiti e vincoli a un livello che consente sviluppo e funzionamento efficaci di software, sistemi, processi, prodotti e servizi nuovi o modificati. La gestione dei requisiti attraverso l’intero ciclo di consegna e della durata operativa del software, del sistema, dei processi, dei prodotti o dei servizi. La negoziazione di compromessi che siano accettabili per gli interessati chiave ed entro vincoli di bilancio, tecnici, normativi e di altra natura. L’adozione e l’adattamento di modelli di ciclo di vita per la gestione dei requisiti basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci guidati dal piano/predittivi o più adattativi (iterativi e agili).

Definizione e gestione dei requisiti: Level 6

Sviluppa politiche, standard e linee guida dell’organizzazione per la definizione e la gestione dei requisiti. Migliora la consapevolezza e promuove l’importanza e il valore dei principi di gestione dei requisiti e la selezione di appropriati modelli del ciclo di vita di gestione dei requisiti. Guida l’adozione di politiche e standard e l’aderenza agli stessi. Sviluppa nuovi metodi e capacità organizzative. Pianifica e guida la definizione degli ambiti, la definizione dei requisiti e l’impostazione delle priorità per complessi programmi strategici.

Definizione e gestione dei requisiti: Level 5

Pianifica e guida la definizione degli ambiti, la definizione dei requisiti e l’assegnazione delle priorità per iniziative grandi e complesse. Seleziona, adotta e adatta appropriati metodi, strumenti e tecniche di definizione dei requisiti, selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili). Ottiene dati da requisiti da una gamma diversificata di interessati e il relativo consenso formale. Negozia con gli interessati per gestire le priorità e i conflitti in competizione. Stabilisce le baseline dei requisiti. Assicura che i cambiamenti ai requisiti siano esaminati e gestiti. Contribuisce allo sviluppo di standard e metodi organizzativi.

Definizione e gestione dei requisiti: Level 4

Contribuisce alla selezione dell’approccio ai requisiti per i progetti, selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili). Definisce e gestisce la definizione degli ambiti, la definizione dei requisiti e le attività di assegnazione delle priorità per iniziative di dimensioni e complessità medie. Facilita l’input dagli interessati, fornisce sfide costruttive e consente l’assegnazione effettiva delle priorità dei requisiti. Revisiona i requisiti per rilevare eventuali errori e omissioni. Stabilisce le baseline dei requisiti, ottiene l’accordo formale sui requisiti e assicura la tracciabilità fino alla sorgente. Esamina, gestisce e applica le richieste autorizzate per i cambiamenti ai requisiti della baseline, in linea con la politica di gestione del cambiamento.

Definizione e gestione dei requisiti: Level 3

Definisce e gestisce la definizione degli ambiti, la definizione dei requisiti e le attività di assegnazione delle priorità per cambiamenti su piccola scala e assiste nelle iniziative di cambiamento più complesse. Segue gli standard concordati, applicando tecniche appropriate per sollecitare e documentare i requisiti dettagliati. Fornisce sfide costruttive agli interessati come richiesto. Assegna priorità ai requisiti e documenta la tracciabilità fino alla sorgente. Revisiona i requisiti per rilevare eventuali errori e omissioni. Fornisce input alla baseline dei requisiti. Esamina, gestisce e applica le richieste autorizzate per i cambiamenti ai requisiti della baseline, in linea con la politica di gestione del cambiamento.

Definizione e gestione dei requisiti: Level 2

Assiste nella definizione e nella gestione dei requisiti. Utilizza tecniche standard per sollecitare, specificare e documentare i requisiti per semplici aree di interesse con limiti chiaramente definiti. Assiste nella creazione di una baseline dei requisiti e nell’esame e nell’applicazione delle richieste autorizzate per i cambiamenti ai requisiti della baseline, in linea con la politica di gestione del cambiamento.